V A L E R I A G R A D I Z Z I

BABAJAGA

La cultura patriarcale e sessista che si è imposta negli ultimi cinque millenni ha generato molteplici forme discriminatorie, costringendo la donna ad un ruolo subalterno e marginale.
Nello sciamanesimo femminile la donna si riappropria del suo potere vitale approcciando ad una natura sacra con confidenza intuitiva ed istintiva.
La maldicenza ancora oggi preclude alle sciamane la possibilità di praticare liberamente il proprio culto costringendole alla clandestinità, cercando rifugio in luoghi nascosti. Al riparo da giudizio e condanna si riuniscono in segreto per realizzare il contatto col Divino. Nel raggiungimento dell’estasi, accompagnate dal ritmo dei loro tamburi, le sciamane giungono all’apice della propria ricerca spirituale. Donne coraggiose che vivono nell’ombra e che nell’affermazione di sé stesse operano per il riscatto umano e spirituale del Femminile attingendo alla sua forza primordiale.
Link
https://www.valeriagradizzi.com/babajaga-p23101

Share link on
CLOSE
loading